Vuoi chiedere una consulenza online ai nostri Avvocati?
RICHIEDI SUBITO UNA CONSULENZA

Diritto all'aspettativa durante periodo di prova presso Ministero





Egr. Avv.ti, sono un dipendente della ASL di Taranto, inquadrato come cat. C a tempo indeterminato. Risultando vincitore di altro concorso, quale funzionario presso il Ministero della Difesa, chiedo se la previsione di cui all'art 25 c.10 ccnl sanità, vada effettivamente intesa quale diritto all'aspettativa, oppure quale diritto alla conservazione del posto di lavoro previe dimissioni?

RISPOSTA

Deve essere inteso quale facoltà di chiedere un periodo di aspettativa senza retribuzione e decorrenza dell'anzianità, pari alla durata del periodo di prova presso il Ministero della Difesa.
10. Al dipendente già in servizio a tempo indeterminato presso un’azienda o ente del comparto, vincitore di concorso presso altra amministrazione anche di diverso comparto, può essere concesso un periodo di aspettativa senza retribuzione e decorrenza dell’anzianità, per la durata del periodo di prova, di cui al presente articolo, ai sensi dell’art. 12, comma 8, lett. a) del CCNL integrativo del 20/9/2001 (Aspettativa).
A domanda del dipendente, la ASL di Taranto può concedere il periodo di aspettativa pari a sei mesi (durata del periodo di prova presso il Ministero della Difesa). Il dipendente del Ministero della Difesa, vincitore di un concorso a tempo indeterminato presso la ASL, ha diritto invece alle dimissioni con conservazione del posto di lavoro durante il periodo di prova, ai sensi dell'articolo 19 comma 10 del CCNL Funzioni Centrali.
10. Il dipendente a tempo indeterminato, vincitore di concorso, durante il periodo di prova, ha diritto alla conservazione del posto, senza retribuzione, presso l’amministrazione di provenienza per un arco temporale pari alla durata del periodo di prova formalmente prevista dalle disposizioni contrattuali applicate nell’amministrazione di destinazione. In caso di mancato superamento della prova o per recesso di una delle parti, il dipendente stesso rientra, a domanda, nella area o categoria e profilo professionale di provenienza.



Nel caso in cui dovessi richiedere aspettativa potrei legittimamente sottoscrivere dunque contratto con il Ministero della Difesa senza incorrere in incompatibilità?

RISPOSTA

Sì, a condizione che l'aspettativa ti sia concessa dalla ASL, a seguito della tua domanda.



Come dovrei inoltre comportarmi nel caso in cui dovessi essere convocato per la sottoscrizione del nuovo contratto nelle more della decisione relativa alla richiesta di aspettativa? Grazie.

RISPOSTA

Sollecitare un riscontro da parte della ASL.
Nella peggiore delle ipotesi, saresti costretto a rassegnare le dimissioni (dimissioni ovviamente senza diritto alla conservazione del posto di lavoro), per poter prendere servizio presso il Ministero della Difesa.
A disposizione per chiarimenti. Cordiali saluti.

Fonti: