Esclusione dalla graduatoria concorso falsa dichiarazione nella domanda di partecipazione





Buongiorno, lavoro con contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato per un consorzio interuniversitario presso un'Università italiana.
Nella domanda di partecipazione ad un concorso pubblico presso quest'università non ho inserito questa esperienza lavorativa, perché il bando specificava di indicare "rapporti di impiego intrattenuti esclusivamente con rapporto di lavoro subordinato a tempo determinato/indeterminato alle dipendenze delle pubbliche amministrazioni", invece il consorzio è un'azienda privata (dovrebbe essere un ente pubblico di diritto privato).

RISPOSTA

I consorzi sono “pubblica amministrazione”, ai sensi dell'articolo 1 comma 2 del decreto legislativo n. 165/2001 (testo unico pubblico impiego):
2. Per amministrazioni pubbliche si intendono tutte le amministrazioni dello Stato, ivi compresi gli istituti e scuole di ogni ordine e grado e le istituzioni educative, le aziende ed amministrazioni dello Stato ad ordinamento autonomo, le Regioni, le Province, i Comuni, le Comunità montane, e loro consorzi e associazioni, le istituzioni universitarie, gli Istituti autonomi case popolari, le Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura e loro associazioni, tutti gli enti pubblici non economici nazionali, regionali e locali, le amministrazioni, le aziende e gli enti i del Servizio sanitario nazionale, l'Agenzia per la rappresentanza negoziale delle pubbliche amministrazioni (ARAN) e le Agenzie di cui al decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300. Fino alla revisione organica della disciplina di settore, le disposizioni di cui al presente decreto continuano ad applicarsi anche al CONI.
I consorzi universitari trovano il proprio fondamento normativo negli articoli 60 e 61 del testo unico delle leggi sull’istruzione superiore, approvato con regio decreto 31 agosto 1933, n. 1592.



Sono venuta a sapere che i miei colleghi hanno invece indicato questa esperienza, ottenendo punteggio.

RISPOSTA

E' corretto indicare questa esperienza nella domanda di partecipazione al concorso.



Ora sono in graduatoria e vorrei sapere se possono escludermi dalla graduatoria perché non ho indicato questa esperienza professionale.

RISPOSTA

Assolutamente no.
Non è prevista l'esclusione ovvero il depennamento della graduatoria, per il semplice fatto che hai ritenuto di non indicare nella domanda di partecipazione al concorso, un'esperienza professionale idonea all'attribuzione di punteggio.



L'importante è che non mi escludano, perché ci sono molti posti disponibili e anche se sono bassa in graduatoria e devo aspettare, rientrerei comunque.

RISPOSTA

Non hai dichiarato il falso nella domanda di partecipazione al concorso, né hai omesso di indicare una condanna penale oppure un procedimento penale ostativo all'instaurazione del rapporto di pubblico impiego. Il tuo timore è assolutamente infondato.



Ad esempio (non è questo il mio caso) se un candidato ha lavorato anni prima in un comune con contratto a tempo determinato e non lo indica, può essere escluso da una graduatoria?
Cordiali saluti

RISPOSTA

No.
L'esclusione dalla graduatoria deriva da una falsa dichiarazione contenuta nella domanda di partecipazione al concorso, relativa appunto ai requisiti di partecipazione, non ai criteri di valutazione di titoli ed esperienza acquisita dal candidato, titoli validi ai fini del solo punteggio in graduatoria.
Facciamo un esempio.
a)L'assenza di condanne penali anziché la laurea magistrale sono requisiti di partecipazione al concorso.
b)La pregressa esperienza professionale è invece un criterio utile all'attribuzione di punteggio ai fini della graduatoria.
L'esclusione dalla graduatoria riguarda soltanto le fattispecie di cui alla lettera a), perché le omissioni di cui alla lettera b) non favoriscono illecitamente il candidato.
La differenza tra a) e b) non è soltanto formale ma anche sostanziale.
La fattispecie di cui alla lettera a) configura appunto un reato di falsa autocertificazione.
A disposizione per chiarimenti.
Cordiali saluti.

Fonti: