Vuoi chiedere una consulenza online ai nostri Avvocati?
RICHIEDI SUBITO UNA CONSULENZA

Giudice competente per tutte le procedure concorsuali e paraconcorsuali della Pubblica Amministrazione





Egr. avvocato, vorrei capire qual è il giudice competente per tutte le procedure concorsuali e paraconcorsuali della Pubblica Amministrazione.
Per impugnare la graduatoria di un concorso pubblico occorre presentare ricorso al TAR entro 60 giorni, ma per tutte le altre fattispecie simili al concorso pubblico aperto a tutti?
Mi riferisco ad esempio alle procedure paraconcorsuali degli enti locali previste dall'articolo 110 del decreto legislativo n. 267/2000 (testo unico pubblico impiego), alla mobilità volontaria per il trasferimento presso altro ente pubblico per coloro che sono già nel pubblico impiego, ai sensi dell'articolo 30 del decreto legislativo n. 165/2001, alle progressioni verticali (adesso progressioni di carriera ai sensi dell'articolo 15 del CCNL Funzioni Locali del 16 novembre 2022), alle stabilizzazioni per coloro che già lavorano nel pubblico impiego da 36 mesi previste dall'articolo 20 comma 1 del decreto legislativo n. 75/2017, alle procedure di avviamento al lavoro nel pubblico impiego mediante selezione sulla base di graduatorie ex art. 16 della legge 56/1987 e art. 23 del d.p.r. 487/1994 (l'art. 35 del d.lgs. 30 marzo 2001, n. 165 distingue tra l'assunzione tramite concorso pubblico, dall'assunzione mediante avviamento degli iscritti nelle liste di collocamento per le qualifiche e profili per i quali è richiesto il solo requisito della scuola dell'obbligo, facendo salvi gli eventuali ulteriori requisiti per specifiche professionalità (lettera b)).
Grazie avvocato, potrebbe anche fare una tabella per semplificare la disciplina?

RISPOSTA

Di seguito la tabella che mi hai richiesto, con l'indicazione della procedura di assunzione, del giudice competente in caso di contenzioso e della sentenza di riferimento.
Resto a disposizione per tutti i chiarimenti del caso.
Cordiali saluti.

Tipologia di procedura selettiva - assunzionale

Giudice competente in caso di contenzioso

Assunzione tramite concorso pubblico

Tribunale Amministrativo Regionale Articolo 63 comma 4 del d.lgs. 165/2001: “Restano devolute alla giurisdizione del giudice amministrativo le controversie in materia di procedure concorsuali per l'assunzione dei dipendenti delle pubbliche amministrazioni, nonché, in sede di giurisdizione esclusiva, le controversie relative ai rapporti di lavoro di cui all'articolo 3, ivi comprese quelle attinenti ai diritti patrimoniali connessi.”

Assunzione dirigente – responsabile di settore con contratto a termine fino al mandato del sindaco ovvero del presidente della provincia ex articolo 110 d.lgs. 267/2000

Tribunale del Lavoro – Giudice Ordinario
Non vanno ricomprese fra le procedure concorsuali riservate alla giurisdizione amministrativa, anche se per l’individuazione del soggetto vincitore è prevista una fase valutativa-idoneativa.

Mobilità tra Enti Pubblici ai sensi dell'articolo 30 del decreto legislativo n. 165/2001

Tribunale del Lavoro – Giudice Ordinario come indicato dal TAR Lazio Roma Sez. IV, con sentenza dell’11 maggio 2023, n. 8181

Progressioni di carriera interne ai sensi dell'articolo 15 del CCNL Funzioni Locali del 16 novembre 2022

Tribunale Amministrativo Regionale, come indicato dal TAR Lazio Roma con sentenze n. 11937 del 14 luglio 2023 e n. 10265 del 15 giugno 2023 Le progressioni verticali comportano la novazione oggettiva del rapporto di servizio già in essere con l'amministrazione, quindi sono di competenza della giurisdizione amministrativa, al pari dei concorsi pubblici.

Procedure di avviamento al lavoro nel pubblico impiego mediante selezione sulla base di graduatorie ex art. 16 della legge 56/1987 e art. 23 del d.p.r. 487/1994

Tribunale del Lavoro – Giudice Ordinario come indicato dal Consiglio di Stato, sezione III, sentenza del 9 gennaio 2019, n. 192; sezione V, sentenza del 10 ottobre 2019, n. 6906: "sono attribuite alla cognizione del giudice ordinario 'tutte le controversie relative ad assunzioni al lavoro che avvengono attraverso meccanismi non concorsuali (ad esempio: avviamento attraverso liste di collocamento; assunzioni obbligatorie), anche se a tali fini devono essere effettuate verifiche sulla sussistenza di requisiti soggettivi, che se in concreto presenti danno diritto in via prioritaria all'assunzione, non configurandosi in tali ipotesi una comparazione tra 'aspiranti' all'assunzione basata su una valutazione incentrata sulla discrezionalità amministrativa volta a risolvere con la nomina di 'vincitori' la relativa competizione'”

Progressioni orizzontali all'interno della stessa Area di inquadramento del pubblico dipendente, con effetti soltanto economici

Tribunale del Lavoro – Giudice Ordinario non comportando una novazione oggettiva del rapporto di servizio già in essere con la P.A.

Stabilizzazioni (legge Madia) per coloro che già lavorano nel pubblico impiego da 36 mesi previste dall'articolo 20 comma 1 del decreto legislativo n. 75/2017

Tribunale del Lavoro – Giudice Ordinario non essendo prevista alcuna procedura concorsuale, come chiarito dal TAR Calabria con sentenza n. 709 dell’8 settembre 2023

Fonti: