Convocare una riunione della comunione relativa alla strada in comproprietà





Buon pomeriggio, sono comproprietario di una strada privata unitamente ad altri 4 utenti.
La strada, che è utilizzata per l'accesso alle rispettive abitazioni (ville unifamiliari), ha bisogno di un urgente intervento di manutenzione straordinaria tenuto conto dello stato di degrado in cui versa. Uno dei comproprietari si oppone alla spesa per il rifacimento del manto stradale.

 

RISPOSTA

 

Ai sensi dell'articolo 1103 del codice civile, ciascun comproprietario può disporre del suo diritto e cedere ad altri il godimento della cosa nei limiti della sua quota.
Ai sensi dell'articolo 1105 del codice civile, II comma, per gli atti di ordinaria amministrazione le deliberazioni della maggioranza dei partecipanti, calcolata secondo il valore delle loro quote, sono obbligatorie per la minoranza dissenziente.
Art. 1105 del codice civile- Amministrazione.
Tutti i partecipanti hanno diritto di concorrere nell'amministrazione della cosa comune. Per gli atti di ordinaria amministrazione le deliberazioni della maggioranza dei partecipanti, calcolata secondo il valore delle loro quote, sono obbligatorie per la minoranza dissenziente. Per la validità delle deliberazioni della maggioranza si richiede che tutti i partecipanti siano stati preventivamente informati dell'oggetto della deliberazione.
Se non si prendono i provvedimenti necessari per l'amministrazione della cosa comune o non si forma una maggioranza, ovvero se la deliberazione adottata non viene eseguita, ciascun partecipante può ricorrere all'autorità giudiziaria. Questa provvede in camera di consiglio e può anche nominare un amministratore.



In questo caso qual è l'iter da seguire?

 

RISPOSTA

 

E' necessario convocare una riunione della comunione relativa alla strada.
Il singolo comproprietario deve inviare una raccomandata a/r a tutti gli altri comproprietari, facendo presente quanto segue:
Gentilissimi comproprietari, la strada che utilizziamo per l'accesso alle rispettive abitazioni, necessita di un urgente intervento di manutenzione straordinaria tenuto conto dello stato di degrado in cui versa.
A tal fine, è convocata un'assemblea dei comproprietari in data ___________ presso l'abitazione di ____________ alle ore _________.
Si precisa che ai sensi dell'articolo 1105 II comma del codice civile, “per gli atti di ordinaria amministrazione le deliberazioni della maggioranza dei partecipanti, calcolata secondo il valore delle loro quote, sono obbligatorie per la minoranza dissenziente”.
Distinti saluti

Durante la riunione, si verbalizzerà l'intenzione della maggioranza dei comproprietari:
-di eseguire i lavori di ________________
-di appaltarli alla ditta ________________ per un importo di euro ____________
-di sottoscrivere il contratto di appalto, in nome e per conto di tutti i comproprietari, presenti ed assenti alla riunione.
Ovviamente, se il dissenziente non si presenterà, questo verbale gli sarà notificato tramite raccomandata a/r.
Il dissenziente sarà comunque tenuto alla partecipazione alle spese “pro quota”, sia in caso di assenza che in caso di voto contrario.



E' possibile avere anche un fac-simile di lettera da inviare al comproprietario dissenziente? Grazie e buon proseguimento di giornata.

 

RISPOSTA

 

Occorre fare un'assemblea dei comproprietari, i quali approveranno i lavori a maggioranza.
A disposizione per chiarimenti ed approfondimenti.
Cordiali saluti.

Fonti: