Testamento olografo e contratto matrimoniale





Buonasera, avvocato sono a richiedere informazioni in merito ad un contatto matrimoniale

RISPOSTA

Parliamo di un contratto matrimoniale da stipulare in vista del tuo prossimo matrimonio, oppure di un contratto matrimoniale che si applica ad un rapporto di coniugio già in essere?



A condizione che io abbia la separazione dei beni

RISPOSTA

La separazione dei beni deve essere dichiarata dai coniugi, al momento del matrimonio, oppure deve essere comunicata al notaio, successivamente al matrimonio.
Non è necessario un contratto matrimoniale per la separazione dei beni.



E che parte del mio patrimonio dopo la morte sia ripartito tra' coniuge e una ONLUS.

RISPOSTA

Questo deve essere previsto in un testamento.
Mi sembra di capire che non avete figli, motivo per cui il coniuge avrà la quota di legittima pari al 50% + diritto di abitazione sulla casa familiare, mentre la quota disponibile andrà ad una ONLUS.
Art. 540 del codice civile. Riserva a favore del coniuge.
A favore del coniuge è riservata la metà del patrimonio dell'altro coniuge, salve le disposizioni dell'articolo 542 per il caso di concorso con i figli.
Al coniuge, anche quando concorra con altri chiamati, sono riservati i diritti di abitazione sulla casa adibita a residenza familiare e di uso sui mobili che la corredano, se di proprietà del defunto o comuni. Tali diritti gravano sulla porzione disponibile e, qualora questa non sia sufficiente, per il rimanente sulla quota di riserva del coniuge ed eventualmente sulla quota riservata ai figli.

Non è necessario un contratto matrimoniale, ma un testamento anche olografo.



Le chiedo che mi va bene la separazione dei beni che mia moglie possa usufruire della reversibilità

RISPOSTA

Il diritto alla pensione di reversibilità non dipende dal regime di comunione oppure di separazione dei beni.



E che il 70 % del mio patrimonio vada ad una fondazione da me creata e il resto a mia moglie tutto questo è possibile.
grazie.

RISPOSTA

Al massimo il 50% dell'asse ereditario andrà alla ONLUS, ossia la quota disponibile.
Diversamente, tua moglie potrebbe impugnare il testamento per lesione della quota di legittima pari all'altro 50%.
A disposizione per chiarimenti.
Cordiali saluti.

Fonti: