Come calcolare l'aliquota media da applicare all'importo corrisposto al dipendente





In una causa di lavoro il Datore di Lavoro è stato condannato a pagare la somma di € 34.318 a titolo di compenso variabile per l'anno 2013. Quale tassazione applicare per la liquidazione spettante al lavoratore? Grazie

RISPOSTA



Gli arretrati da sentenza saranno assoggettati a tassazione separata; secondo la giurisprudenza di Cassazione (sentenza della Cassazione n. 19606 del 7 ottobre 2005), in considerazione di quanto previsto dall'articolo 17 del TUIR DPR 917/1986, le somme disposte dalla sentenza, qualificate come arretrati da lavoro dipendente (compensi variabili, quindi si tratta di un premio di produzione), non possono essere sottoposte alla tassazione ordinaria, ma devono essere sottoposte a tassazione separata.

Secondo il testo unico imposte sui redditi devono essere assoggettati a tassazione separata le somme e i compensi erogati in un periodo successivo, rispetto al periodo di normale retribuzione, se riferibili ad anni precedenti e percepiti per effetto di leggi, di contratti collettivi, di sentenze o di atti amministrativi sopravvenuti, o per altre cause non dipendenti dalla volontà delle parti.

Si tratta di compensi temporalmente imputabili all'anno 2013, erogati nel 2019, per effetto di una sentenza immediatamente esecutiva ai sensi di legge.

Come calcolare l'aliquota da applicare al reddito assoggettato a tassazione separata?
Con una semplice proporzione lineare di primo grado!

Ipotizziamo che la sentenza sia stata depositata in cancelleria nel 2019.

Reddito medio annualità 2018 e 2017 : imposta corrispondente alla media redditi 2018-2017
=
100 : aliquota da applicare alla somma di cui alla sentenza esecutiva pari a € 34.318,00

L’Agenzia delle Entrate, entro il quinquennio successivo, si occuperà della riliquidazione dell’imposta a titolo definitivo.

A disposizione per chiarimenti.

Cordiali saluti.

Fonti: