Professionista prende in leasing un immobile, tassazione deducibilità canoni di leasing





Un professionista, geometra, ha acquistato in leasing un appartamento categoria A/10 invece di utilizzarlo come studio proprio che ha in altra parte, lo affitta ad altri professionisti. I professionista ingegnere si scarica l'Iva sulle rate e considera costi i pagamenti delle arte del leasing E possibile?
Grazie

RISPOSTA



Il professionista non può portare in detrazione l'Iva, né può considerare deducibili ai fini IIDD, i costi in questione, stante l'assenza di strumentalità del bene immobile in riferimento alla sua professione di geometra.

Se si fosse trattato del suo studio tecnico, ti avrei risposto che ai fini IIDD, i canoni di leasing sono deducibili, mentre i canoni di ammortamento indeducibili, come specificato a più riprese dall'agenzia delle entrate.
L'articolo 1 del comma 162 della legge 147/2013 infatti, novella l'articolo 54 comma 2 del testo unico imposte dirette (D.P.R. n. 917/1986) che fa riferimento esclusivamente ai beni strumentali per l'esercizio dell'arte o della professione.

Comma 162
In vigore dal 1 gennaio 2014

162. Al testo unico delle imposte sui redditi, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917, sono apportate le seguenti modificazioni:
a) al comma 2 dell'articolo 54, al terzo periodo, le parole: «e comunque con un minimo di otto anni e un massimo di quindici se lo stesso ha per oggetto beni immobili» sono sostituite dalle seguenti: «; in caso di beni immobili, la deduzione è ammessa per un periodo non inferiore a dodici anni»; b) al comma 7 dell'articolo 102, al secondo periodo, le parole: «ai due terzi» sono sostituite dalle seguenti: «alla metà» e le parole: «in caso di beni immobili, qualora l'applicazione della regola di cui al periodo precedente determini un risultato inferiore a undici anni ovvero superiore a diciotto anni, la deduzione è ammessa per un periodo, rispettivamente, non inferiore a undici anni ovvero pari almeno a diciotto anni» sono sostituite dalle seguenti: «in caso di beni immobili, la deduzione è ammessa per un periodo non inferiore a dodici anni».


Ai fini Iva ? Si applicano le regole generali, ossia l'articolo 19 del testo unico D.P.R., 26/10/1972 n° 633: la detrazione spetta in relazione ai beni ed ai servizi acquistati nell'esercizio dell'arte o professione.
Nel caso “de quo”, la relazione di strumentalità tra l'immobile in leasing e l'attività professionale è con tutta evidenza assente!

Art. 19. Detrazione
1. Per la determinazione dell'imposta dovuta a norma del primo comma dell'articolo 17 o dell'eccedenza di cui al secondo comma dell'articolo 30, è detraibile dall'ammontare dell'imposta relativa alle operazioni effettuate, quello dell'imposta assolta o dovuta dal soggetto passivo o a lui addebitata a titolo di rivalsa in relazione ai beni ed ai servizi importati o acquistati nell'esercizio dell'impresa, arte o professione. Il diritto alla detrazione dell'imposta relativa ai beni e servizi acquistati o importati sorge nel momento in cui l'imposta diviene esigibile ed è esercitato al più tardi con la dichiarazione relativa all' anno in cui il diritto alla detrazione è sorto ed alle condizioni esistenti al momento della nascita del diritto medesimo.


Il professionista rischia di vedersi notificato un avviso di accertamento da parte dell'agenzia delle entrate.

A disposizione per chiarimenti.

Cordiali saluti.

Fonti: