Quali spese sono in detrazione onoranze funebri concessione loculo





Buongiorno sono a chiedere una consulenza relativa alla detrazione fiscale spese funerarie.
Chi detrae la Concessione cimiteriale per il loculo, la concessione e' intestata a mia suocera , ma il bonifico lo ha effettuato mio marito, il figlio?
Serve allegare documentazione particolare visto che il fratello di mio marito detrarrà le spese relative alle pompe funebri ?
In attesa di Vs riscontro ringrazio e saluto.

RISPOSTA

Penso che sia il caso di fare chiarezza sull'argomento.

Secondo la circolare dell'Agenzia delle Entrate n. 7/e del 4 aprile 2017, il costo della concessione cimiteriale per il loculo è detraibile, a patto che l'acquisto del loculo sia concluso al momento della morte. Le spese funebri devono essere “attuali” rispetto all’evento “decesso”. Sono pertanto escluse dalla detrazione fiscale, tutte quelle spese sostenute in anticipo dal contribuente in previsione del suo decesso come, ad esempio, l’acquisto della concessione di un loculo prima della morte.

La concessione è intestata a tua suocera, poiché tua suocera è deceduta; tuttavia l'acquisto della concessione del loculo è contestuale alla morte di tua suocera?
Diversamente, se tua suocera ha acquistato la concessione del loculo in vita, in previsione della sua morte, si tratterà di una spesa non detraibile, stante l'assenza del requisito dell' “attualità”.

Alla detrazione fiscale possono accedere tutti coloro che sostengono le spese per la morte di una persona, a prescindere dal rapporto di parentela che li lega al soggetto deceduto. In questo caso, spetta a tuo marito beneficiare della detrazione, poiché ha effettuato il pagamento.

Per detrarre le spese funebri, deve essere conservata la documentazione relativa, come ricevute e fatture: è possibile detrarre una fattura in cui il contribuente non figura come intestatario tuttavia, in questa ipotesi, deve essere redatta una dichiarazione sottoscritta dall’intestatario che attesti la ripartizione delle spese tra più soggetti (dichiarazione da conservare ai fini del controllo eventuale dell'agenzia delle entrate sulla dichiarazione dei redditi).

ATTENZIONE: il valore della detrazione può arrivare massimo a 294,50 euro.
In altre parole, non si può applicare la detrazione alla somma complessiva di un funerale che è costato 3.000 euro o 4.000 euro, ma soltanto alla quota massima di 1.550 euro.
Si tratta di un limite valido anche nel caso in cui più soggetti sostengano la stessa spesa. Al contrario lo stesso contribuente può detrarre le spese funebri per più decessi.

I costi che è possibile detrarre come spese funebri non sono soltanto quelli strettamente correlati alle onoranze funebri ma bensì
-le spese di trasporto della salma;
-le spese per i fiori;
-i diritti cimiteriali dovuti al Comune;
-le spese per il loculo in caso di tumulazione, il terreno in caso di inumazione, la lapide, la bara;
-le spese per i necrologi.
Fermo restando il limite complessivo pari a 1550 euro per singolo decesso.

Tanto premesso, dubito che tuo cognato abbia sostenuto per il funerale un costo inferiore a 1550 euro.
A mio parere, l'intera detrazione è stata già interamente consumata dal costo del funerale sopportato da tuo cognato, come dimostrato dalla relativa fattura.
Al fine di riportare ad equità la situazione, è possibile fare una scrittura privata, con la quale i due fratelli dichiarano l'effettiva ripartizione della spesa per il funerale.
Ad esempio possono dichiarare per iscritto che la spesa per il funerale è stata ripartita al 50% tra i figli della signora ____________________ pertanto, sebbene la fattura del funerale sia intestata esclusivamente a Tizio, beneficeranno della detrazione sia Tizio che suo Fratello Caio al 50%.

Oppure più semplicemente tuo cognato porterà in detrazione l'intera fattura del funerale, con la sua dichiarazione dei redditi ed in seguito verserà in contanti a suo fratello, la somma di 147,25 euro, pari al 50% della detrazione massima applicabile al singolo decesso.

A disposizione per chiarimenti.

Cordiali saluti.

Fonti: